#Oltrepoacasatua: come fare solidarietà e beneficienza nell’agroalimentare dell’Oltrepò pavese

In questi giorni sto leggendo di molte azioni solidali che puntano a fare beneficienza verso strutture sanitarie, associazioni come la Protezione Civile oppure verso le Regioni, come nel caso di cui vi parlerò a breve. Voglio dare spazio ad una lodevole iniziativa benefica, perché nata in una zona vinicola che ammiro – l’Oltrepò Pavese – e perché promossa da Patrizio Chiesa, mio Cicerone durante il viaggio in Oltrepò, proprietario del Portale Oltrepò Pavese, nonché ideatore di #Oltrepoacasatua!

 

#oltrepoacasatua

 

Cos’è #Oltrepoacasatua

Mi rifaccio alle parole di Patrizio Chiesa per spiegare l’idea alla base del progetto e lo scopo che vuole perseguire:

“oltre alla vendita l’obiettivo è anche quello di tenere alto l’interesse verso il territorio, attraverso azioni commerciali, cercando di sostenere dal punto di vista economico le micro imprese del territorio e nel contempo mantenere attivi i contatti con i clienti privati anche in questo periodo di emergenza. #Oltrepoacasatua non è solo vendita ma anche beneficenza; infatti le cantine e le aziende agricole che aderiranno al progetto, dovranno destinare il 15% delle vendite online all’emergenza sanitaria coronavirus a Regione Lombardia – Sostegno Emergenza Coronavirus, cosicché chi deciderà di fare acquisti su oltrepoacasatua.it potrà contribuire non solo al sostentamento delle imprese agricole dell’Oltrepò Pavese, ma anche a superare questo momento di crisi dell’intero Paese Italia.

 

#Oltrepoacasatua, l'acquisto benefico dell'Oltrepò Pavese

Foto scattata durante il mio press tour in Oltrepò Pavese

 

Che intento persegue #Oltrepoacasatua?

“L’intento di #Oltrepoacasatua è quello di aprire, per ogni attività aziendale che aderirà al progetto, una vetrina di e-commerce totalmente autogestita e indipendente una dall’altra ma che rientra in un unico progetto di comunicazione, per cercare di darne capillare diffusione e porre le basi per un possibile futuro progetto commerciale, più complesso, post emergenza con l’eventuale coinvolgimento degli enti territoriali. Le cantine e le imprese agroalimentari sono in fase di adesione e di giorno in giorno cresce il numero delle vetrine pubblicate.”

In un momento come quello che stiamo vivendo le iniziative di solidarietà e beneficienza diventano ancor più necessarie. Mi auguro che questa iniziativa possa servire non solo come “salvagente” per l’emergenza coronavirus, ma anche come tratto d’unione per l’intero territorio dell’Oltrepò Pavese. È una terra bella, generosa e di ottimi vini: il momento per diventare ancora più grande è ora!

LEGGI ANCHE: a metà 2019 sono stato ospitato in Oltrepò Pavese. QUA trovi il mio articolo, per capire meglio la bellezza e la natura di un territorio dalle mille risorse!

Per informazioni: visita il sito oltrepoacasatua.it per trovare l’elenco delle aziende partecipanti all’iniziativa!

 

di MORRIS LAZZONI

VinoperPassione

Il vino è semplice da capire, basta avere passione

22 Aprile 2020. © Riproduzione riservata