LA BORGOGNA DEL VINO ARRIVA AL CINEMA

“Andata e ritorno per uno dei tre fratelli eredi di un’azienda vinicola. Tutti però sono animati dalla voglia di fare, ma al tempo impauriti dalla responsabilità e dalla storia dell’azienda di famiglia. Sarà un viaggio nella carnalità del vino e nell’attaccamento ai ricordi del passato, il tutto condito dagli splendidi paesaggi della Borgogna. Nelle sale arriva il 19 Ottobre, si chiama Ritorno in Borgogna!”

RITORNO IN BORGOGNA

LA STORIA

Tre fratelli nati in Borgogna, una tenuta vinicola, un viaggio andata e ritorno e tante difficoltà da superare. Mandare avanti il loro compito sembra impossibile, ma ritroveranno il loro legame e la forza per seguire i loro sogni.

La storia nasce e si sviluppa nella magica terra del vino francese, ma servirà la morte del padre per riunire i tre fratelli e farli nuovamente sentire come una vera famiglia. Juliette e Jèrèmie da sempre vivono in Borgogna, mentre il terzo fratello Jean ha lasciato la terra natia per inseguire il sogno del giro del mondo.

I tre attori protagonisti sono interpretati da Ana Girardot (Juliette), da Pio Marmaï (Jean) e da François Civil (Jèrèmie). Impersonano tre figli che, d’un tratto, si trovano sulle spalle responsabilità più grandi delle loro capacità.

ANA GIRARDOT
Ana Girardot interpreta Juliette

JULIETTE è l’unica donna fra i tre. Riesce a tirar fuori il proprio lato deciso, fermo e autoritario. Matura crescendo e riesce a non avere paura del rapporto con i fratelli più grandi, vivendolo in un dualismo di richiesta di protezione ed affermazione della propria dignità in un ambiente prettamente maschile.

FRANÇOIS CIVIL
François Civil interpreta Jèrèmie

JÉRÉMIE è rappresentato da emozioni contraddittorie che lo fanno soffrire e vivere in una condizione lacerante. Spesso si fa sopraffare dall’emozioni, non riuscendo ad affermare la propria personalità. Ha un rapporto contrastante con il fratello che ammira ma che, allo stesso tempo, non riesce a perdonare.

PIO MARMAÏ
Pio Marmaï interpreta Jean

JEAN è un personaggio che è in perenne ricerca di se stesso, creando la propria personalità attraverso il viaggio e la scoperta del mondo. Per poi accorgersi che non può fare a meno di trascendere dalla terra e dal rapporto umano con i suoi fratelli.

IL TRAILER DEL FILM “RITORNO IN BORGOGNA”

LE STAGIONI DEL VINO E DELLA VITA

Saranno proprio le vicissitudini dell’azienda di famiglia che aiuteranno a ricucire un rapporto fraterno perduto in seguito a fughe ed incomprensioni. Ma il legame con la terra e le proprie origini non faranno mancare pathos e passione.

I tre protagonisti si troveranno a lottare per difendere le proprie origini. Cercheranno di lottare contro coloro che vogliono sottrargli ciò che amano, mentre impareranno ad apprezzare quello che hanno sempre avuto.

Solo il tempo riuscirà a sviluppare l’amore verso il vino, tratto d’unione e collante del legame fraterno. Gli anni mutano il vino ma anche il carattere delle persone, trasformando chi si conosce in modo intimo in un probabile estraneo.

RITORNO IN BORGOGNA

Il legame tra vino e persone passa attraverso lo scorrere delle stagioni che, grazie alla loro diversità, porteranno i protagonisti a vivere emozioni e sensazioni sempre diverse, legate al tempo che passa intorno a loro. La lotta comune verso la riconquista del rapporto e la gestione dell’azienda trasformerà i caratteri dei tre, che arriveranno ad amare ciò che li ha portati a dividersi.

Non dimentichiamo però la protagonista principale del film, la Borgogna, terra di meravigliose produzioni enologiche, che fa da teatro e scenografia della storia fraterna. Lo spettatore si troverà immerso nella vita quotidiana del vignaiolo, passando attraverso le quattro stagioni e vivendo da vicino il duro lavoro che sta dietro alla produzione del vino.

Preciso infatti che il film è stato girato nei vigneti di una grande azienda della Borgogna, DOMAINE ROULOT, con sede a Mersault ed oggi condotta dall’erede della famiglia, Jean-Marc Roulot. Nel film vedrete una scena molto divertente in cui i protagonisti giocano a tirarsi grappoli d’uva. Non preoccupatevi, non sono stati sprecati veri grappoli di Chardonnay di Mersault!

RITORNO IN BORGOGNA, APPUNTAMENTO AL 19 OTTOBRE

Arriva nella sale cinematografiche il 19 OTTOBRE il film del registra francese CÈDRIC KLAPISH, anch’esso grande appassionato di vino che ha tramutato in realtà un’idea nata già anni addietro.

Il film è distribuito nelle sale da OFFICINE UBU in collaborazione con l’ufficio stampa ECHO SRL.

Non mi resta che invitarvi nella sale cinematografiche dal 19 Ottobre per vivere questa splendida pellicola famigliare ambientata in una delle terre del vino più belle al mondo!

Regista: CÈDRIC KLAPISH

Produzione: FRANCIA – 2017

Durata: 113 minuti

www.officineubu.com

www.echogroup.it

_ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _

di MORRIS LAZZONI

VinoperPassione

Il vino è semplice da capire, basta avere passione

vinoperpassione2015@gmail.com

30 Settembre 2017. © Riproduzione riservata

 

 

 

 

 

Privacy Policy