Privacy Policy PRIMITIVO 2015 DI ALBA NERA

ALBA NERA PRIMITIVO 2015

Ti ho già parlato di un altro vino di Alba Nera, quando ho scritto del rosato Gocce di Euforia 2016. Ti sei perso la degustazione? Non preoccuparti, la puoi trovare qua! Ora ti parlerò del Primitivo, che si inserisce nella gamma dell’azienda, in linea con la coltivazione dei vitigni autoctoni della regione.

Primitivo Alba Nera 2015

Giusto due parole su come le uve sono trattate e vinificate in questo Primitivo 2015:

  • Alba Nera tiene sotto controllo la produzione per pianta: il Primitivo tende a produrre in grande quantità, a scapito della qualità finale, quindi ogni pianta produce dalle 4 alle 6 gemme
  • la vendemmia è effettuata tra fine Agosto ed inizio Settembre, visto che il vitigno ha una maturazione precoce, come ricorda il nome stesso
  • le uve affinano solo in acciaio, per mantenere ben integre le caratteristiche del vitigno. È già ben carico di suo, figuriamoci se lo si fa affinare in legno
  • lo stile mantiene bevibilità e giusta freschezza senza rinunciare a corpo e struttura. Lo stesso affinamento in acciaio va verso questa direzione, per creare un vino che non sia eccessivamente carico, ma abbastanza bilanciato.

 UN PRIMITIVO PER UNA PIACEVOLE DEGUSTAZIONE

Definire il colore rubino è riduttivo, visto che la tonalità di colore è ben carica e profonda. È difficile vedere filtrare luminosità nel bicchiere, ma è in linea con quanto mi aspettavo. Anche per consistenza non scherza affatto, avvolgendo il calice con tanta sostanza.

Interessante per come si presenta all’olfatto con quel fruttato pieno, corposo ma non invadente, nonostante sia un pò troppo carico da non risultare perfettamente elegante. Fin da subito non nasconde come i frutti arrivino pieni e polposi, con ciliegia, mora e amarena. Sono frutti croccanti e fragranti che rendono vivo il loro preciso ricordo.

Non mancano di farsi sentire anche le spezie, con il pepe nero che arriva quasi piccante a stuzzicare le narici. Entra in gioco poco dopo, invece, un piacevole accenno erbaceo che vira sul fresco, come se dovesse parlarmi di erba ancora verde. Non raggiunge una finezza olfattiva, perchè qualche profumo è un pò slegato, in virtù della forza giovane e spiccatamente sfacciata.

Ciò non rovina la degustazione olfattiva ma semplicemente lo posiziona come grande portatore di profumi, così potente e fuori controllo da superare la linea di confine del buon equilibrio.

PORTIAMO QUESTO PRIMITIVO AL PALATO

Al palato entra subito con un buon calore, dimostrando che i gradi scritti in etichetta ci sono tutti. Poi sorprende, perchè spicca per freschezza e acidità rispetto al tannino. Entra in bocca con un bel tono fresco,  per la tipologia, ma in linea con al vinificazione in acciaio e fatta per dare una bella beva.

Primitivo 2015 Alba NeraDopo qualche secondo ritorna al palato il calore che porta di nuovo con sè la ciliegia e l’amarena che esplodono in bocca con tutta la loro polpa fruttata. Resta leggermente indietro il tannino. È presente, non si nasconde ed è giustamente terroso, come la tipologia vuole: non ha la potenza e la carica astringente che si ritrova in altri vini delle medesima tipologia.

Non si prende troppo sul serio, in modo che il vino possa proporsi per variabili situazioni di abbinamento. Nel mezzo delle altre sensazioni ho trovato anche valide tracce di sapidità, presente e inglobata allo stesso livello del tannino.

ANCORA QUALCHE PAROLA SUL PRIMITIVO 2015

Dimostra di mantenere equilibrio tra quanto esprime al naso e al palato: ha la stessa forza ed intensità in entrambi i casi, non cosi fine ed elegante ma composto, facile da interpretare e capace di portare a termine il suo compito.

È intenso al palato, con un equilibrio più spostato verso le durezze con freschezza ed acidità che la fanno da padrone e mantiene coerenza tra olfatto e palato. Sei curioso di sapere con cosa abbinarlo? Ho scelto delle costolette di maiale e patate al rosmarino, entrambe cotte al forno. La freschezza e l’acidità del vino sono utili per combattere la grassezza, mentre il tannino e e l’alcol mi hanno aiutato contro la grande succulenza.

Info: AZIENDA AGRICOLA ALBA NERA | San Donaci (BR) | www.vignealbanera.it

di MORRIS LAZZONI

VinoperPassione

Il vino è semplice da capire, basta avere passione

vinoperpassione2015@gmail.com

28 Gennaio 2018. © Riproduzione riservata